lunedì 10 marzo 2008

Torta al cioccolato molletta di Alda


Alda si divertì che la chiamassi torta molletta; ecco un’altra ricetta di un’amica che ce ne ha date tante.

Da Artemisia Comina.

Scaldare il forno a 200°.

Foderare una teglia con carta da forno (per farla aderire bene : inumidirla passandola velocemente sotto l’acqua, poi strizzarla).

Fondere 300g di cioccolato fondente ad alto tenore di cacao insieme150g di burro, rimescolare bene per ottenere una crema morbida e omogenea; aggiungere80g di zucchero lavorando l’insieme fino a che lo zucchero è ben sciolto. Lasciare raffreddare.

Separare 6 uova; incorporare i tuorli alla crema di cioccolato, uno alla volta (è importante), poi 25g di fecola (o farina) facendola scendere da un colino.

Montare gli albumi a neve ferma e aggiungerli delicatamente alla preparazione.

Versare nella teglia, livellando con il dorso di un cucchiaio inumidito.

Cuocere una ventina di minuti, sorvegliando: la superficie dev’essere asciutta, ma l’interno morbido.

Lasciare intiepidire il dolce prima di toglierlo dalla forma (con precauzione: è fragile).



Nota di Art.: una volta ho usato una teglia a cerniera, un'altra ho tagliato la testa al toro e l’ho fatta in una teglia di ceramica (diametro 26cm, bordi alti 3cm) ben imburrata, dalla quale mi sono guardata bene dallo spostarla. L’ho servita con una marmellata d’arance cremosa alla quale ho aggiunto poco liquore al mandarino.

Nel menu di Marzo 2008. Una cena con rana pescatrice e anguille. 


 

2 commenti:

amalteo ha detto...

cara artemisia
leggo con attenzione, sbavo spesso, passo a luciana che boccia con rimpianto ovunque legga "burro"
ci chiedevamo se - ogni tanto - puoi mettere ricette per chi - ahimè - ha il colesterolo troppo alto (anzi per chi il colesterolo lo produce di suo)
e complimenti per le fotografie piene di colori
ciao

Artemisia Comina ha detto...

uhm uhm penso che cioccolato e burro siano inscindibili...

però non è male l'idea di una categoria "leggera"; non so se sono in grado di valutare quanto un cibo sia innocente...penso ci voglia una competenza ad hoc (mica basterà "niente burro" :)).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...