venerdì 23 novembre 2007

Tacchino millefoglie in crosta, allo zenzero.


di Artemisia Comina, per una cena tra capo e collo.

Per 10 persone.

Pasta al vino: 300g farina, 1 bicchiere da vino di olio e.v. di oliva di sapore delicato e uno di vino bianco secco, un pizzico di sale. Lavorarla con energia.

Farcia:
- 500g di carne mista triturata (tacchino, maiale, manzo), aromatizzata con la buccia di un limone, molte erbette (timo, timo limone, rosmarino, prezzemolo), un cucchiaio di zenzero in polvere, sale e pepe nero appena macinato.
- 500g di petto di tacchino tagliato sottile e marinato per qualche ora in tre cucchiai di salsa di soia, altrettanti di olio e.v. d'oliva, pepe nero, un bicchierino di cognac.

Stendere su della carta da forno un ampio ovale di pasta di spessore sottile.

Assemblare sul centro della pasta fette e composto di carni alternando, dando una forma ovale e lasciando ampio bordo libero.

Avvolgere la pasta intorno al tutto formando un grosso, regolare uovo. Sovrapporre in giusta misura i lembi di pasta, pena il terribile effetto malloppo e pasta cruda. Se occorre inumidire i lembi perché aderiscano meglio. Saldare, rovesciare l'uovo perchè la saldatura stia sotto. Con due rotolini di pasta fare due creste che corrano in parallelo sull'uovo, smerlettandole con la punta delle forbici. Spennellare tutto con l'uovo battuto (mano leggera, indurisce un po' la pasta). Fare qualche delicato taglietto per sfiatare, cospargere con semi di nigella e sesamo.

Spostare il malloppo usando come supporto la carta da forno su cui lo si è allestito, e deporlo dentro una teglia.

Cuocerlo in forno già caldo, a 200°, per 40'.


Accompagnare con un puré di mele allo zenzero: 500g di mele sbucciate e a pezzetti, in pentola con il succo di un limone e un cucchiaio di zenzero in polvere finché non cedono alla forchetta che le disferà. Se si avrà coraggio, si porteranno le mele a quasi attaccarsi alla pentola: ciò darà loro un felice effetto caramellato.

In AAA ci sono pure:

Tacchino in crosta con zenzero e spinaci


2 commenti:

Monica ha detto...

si, non ho capito se bisogna cucinare la carne prima....immaggino di si'....

Artemisia Comina ha detto...

monica: la carne va messa cruda nell'involto di pasta (benvenuta).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...