venerdì 31 maggio 2019

Piselli alla menta e frittatine al prezzemolo

 
Di Isolina

In due ore si ebbero 40 mm di pioggia! In compenso prode e prati fioriscono come non mai e ci sono perfino delle ninfee nelle trosce (nome locale delle pozze d’acqua). Veniamo alla ricetta. La stagione dei piselli è veramente breve, almeno così pare a me che li amo moltissimo e così ne approfitto. Questo modo di prepararli è il mio favorito in assoluto. Un altro mangiare da re.

Piselli: faccio un piccolo soffritto partendo da una modesta quantità  di olio d'oliva e di dadini di pancetta affumicata; quando la pancetta è diventata trasparente, aggiungo un trito di cipolla fresca di Tropea e faccio andare per qualche minuto, diciamo fino a quando sta per colorarsi.

A questo punto aggiungo i piselli grondanti dell'acqua di lavaggio e mescolo per qualche secondo, aggiungo una tazza di acqua, copro e faccio andare a fuoco vivo per 5 minuti.

A questo punto assaggio, eventualmente aggiungo un pochino d'acqua, salo, metto abbondante menta glaciale scura in rametti, ricopro e lascio in attesa a profumarsi e intenerirsi.

Per le frittatine: metto le uova in un recipiente che abbia un becco adatto a versare, aggiungo un bel trito di prezzemolo e sale, sbatto bene.

In una padella larga appena unta d'olio d'oliva verso parte delle uova, tanto da velare bene la padella, cuocio velocemente, rivolto e ripeto fino a esaurimento delle uova.

Le frittatine, in realtà frittate grandi ma sottili, le stendo su di un tagliere, quindi le arrotolo e poi taglio tipo tagliatella e le aggiungo ai piselli.

I rametti di menta restano nei piselli, poi ognuno vedrà se se li mangia o li scarta.







Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...