domenica 6 novembre 2011

Minestra di zucca e riso selvaggio


Da Artemisia che fa una ricetta della Cucina Italiana

Per 8 persone.

Fare appassire in 35g di olio d'oliva 120g di cipolla e 75g di pancetta affumicata a dadini.

Unire 300g di zucca (pesata già privata della scorza) tagliata in piccola dadolata, rosolarla a fuoco vivo; aggiungere 230g di riso selvaggio e tostarlo.

Bagnare con 2 litri di  brodo di carne caldo - non tutto di botto: lasciarne un terzo; preferisco controllare la densità in progress - e cuocere coperto, a fuoco moderato (da 30 a 40', seguire la cottura).

Alla fine, salare e pepare con pepe nero appena macinato.

Fuori dal fuoco, unire del prezzemolo triturato; portare in tavola con una ciotolina di grana grattugiato.

Servire la minestra calda.

Nota: minestra colorata - rosa, arancio, verde, nero - dall'aroma di pancetta affumicata. L'essenziale è controllare la brodosità: nè troppa nè poca. Il Riso Selvaggio, parente stretto del riso e come quello prolificante in luoghi acquatici ma più freschi, lungo e scuro, chiamato Zizania dalla botanica, è stato ritratto da Artè nel suo incontro con la Zucca. Se si tiene a bagno prima della cottura (almeno 4 ore) il tempo di cottura può essere accorciato a 20'.

5 commenti:

franca ha detto...

deve essere buonissimo,ma non conosco il riso selvaggio.
ciao

Filli ha detto...

mmm che buona questa minestra, stasera ci starebbe benissimo, domenica: voglia di coperete e una gustosa minestra.
Un bacio
Filli

Bridget ha detto...

Molto bello dessin!parece buono en plus!!
Bonne idée pour l'automne, les minestroni font chaud au coeur!!

artemisia comina ha detto...

minestre, zuppe, velluate, gioia delle brume autannali.

artemisia comina ha detto...

il riso selvaggio è un riso diverso, lungo, nero, squisito, raro e caro.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...