sabato 15 ottobre 2011

Storione al papavero su letto di radicchio tardivo


Di Isolina
 
Amarognolo e rosso il radicchio, soave e bianco lo storione, leggiadro per quei puntini neri. Un piatto adattissimo per la dieta, oltre ad essere semplice al massimo e piacevolissimo.

Taglio lo storione a filetti e il radicchio tardivo a striscioline.

Scaldo pochissimo olio d'oliva con un peperoncino tagliato a metà per il lungo (darà la giusta piccantezza), faccio dorare dello scalogno affettato sottilissimo.

Aggiungo il radicchio rosso tagliato a striscioline e faccio andare per qualche secondo, salo e aggiungo uno spruzzo di aceto balsamico. Spengo il fuoco e tengo al cado.

Metto dei semi di papavero in una larga pedella, con pochissimo olio d'oliva. Appena i semi saltano, calo lo storione e faccio cuocere, voltanto una sola volta le striscette, per non più di un minuto.


Polverina non si trova...



2 commenti:

Alessandra ha detto...

Non avevo mai fatto saltare i semi di papavero in padella, che bella idea, da provare!

Ciao
Alessandra

isolina ha detto...

Alessandra: tendo a far saltare tutte le sezie in grani, prendono quell'accenno tostato che ne esalta i sapori (appreso dalla cucina indiana)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...