domenica 5 settembre 2010

Verdure con ripieno orientaleggiante, alla moda di Claudia Roden






Di Isolina

Ripieno per peperoni e foglie di cavolo in questo caso, ma anche per altre verdure. I ripieni sono tanti, milioni di milioni, ma questo mi sembra di averlo 'inventato'.

Invece della usuale carne tritata, ho usato delle salsicce merguez sbriciolate. Quindi ripieno più morbido del solito e saporoso alquanto. Alla polpa di merguez ho aggiunto del riso basmati cotto per soli 5 minuti, della menta secca (per meglio sbriciolarla), una puntina di cannella e una manciatina di uvetta di corinto.

I peperoni tondi più grossi li ho sbollentati per 1 min e così le foglie di cavolo cappuccio. Le polpettine nude e quelle vestite di cavolo sono state un'idea del momento perchè avanzava ripieno.

Per la cottura ho seguito un metodo letto in Claudia Roden:

Sul fondo del tegame da forno, uno strato di pomodori a tocchetti, sale e olio d'oliva.

Su questo letto le verdure ripiene, quindi aggiunta di acqua quanto basta ad arrivare a metà altezza delle verdure.

In forno a 180° per 30' con coperchio, poi ho proseguito la cottura per un'altra oretta a tegame scoperto.

Ho lasciato in forno a intiepidire perché, appunto, tiepidi raggiungono il loro meglio.


Nimbu Mirchi. Di tanto in tanto, afferrata da una certa nostalgia, metto insieme questo magico, scaramantico cordoncino contro il malocchio. Visto in India (soprattutto nord) dondolare appeso a tutte le soglie, ai respingenti delle macchine, ai carretti stracolmi di merce e di gente. Un peperoncino per ogni giorno della settimana, un lime e un pezzetto di carbone (in assenza un lembo di tessuto nero). Va rinnovato ogni settimana... Il carbone sarà poi quello che cammina cammina è arrivato fino alla calza delle befana? E il peperoncino è certamente antenato del cornetto nostrano, no?

Le prugne non c'entrano, ci stiamo meditando su, con Rossini. 

2 commenti:

antomorfeo ha detto...

che meraviglia !!!!!
è un piatto che fà venire l'acquolina
bellissimo anche il tegame di coccio
cmplimenti complimenti

silbiasan ha detto...

Buonissime le verdure ripiene soprattutto se c'è la salsiccia e l'uvetta, matrimonio perfetto!
Io tempo fa ho fatto dei peperoni riempendo per metà un misto di tonno menta e riso a chicco lungo non cotto.
Per evitare il gustosissimo, ma calorico sughetto del fondo ho cotto il tutto in un largo tegame antiaderente col coperchio di vetro a campana in brodo vegetale fatto in casa ad altezza di metà delle verdure. per far cuorere bene il riso ho messo un cucchiaio del brodo in ogni peperone.
Il riso non s'è stracotto ed i peperoni erano leggeri ed invitanti nonostante il poco olio di cottura.

PS: un fondo di dischi di patata proteggerebbe secondo me le verdure e alla fine sarebbero molto buone.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...