lunedì 3 dicembre 2007

Crema di zucca e cozze con petali di bottarga. Potiron aux moules


Di Artemisia Comina.

All'origine una ricetta di Potiron aux moules, un po' diversa, che non comportava bottarga.

Per 4

Crema di zucca:

Scottate in una pentola uno spicchio d’aglio con un piccolo pezzo di peperoncino in olio d'oliva, aggiungere 700g di zucca batternut (o altra tosta e saporita; se tostissima, aggiungere 200, 250g di acqua)) sbucciata e tagliata a piccoli pezzi. Sale.

Dopo venti minuti, mezz’ora di cottura a fuoco basso accompagnata da rimestamenti prudenti che impediscano alla zucca di attaccarsi, questa sarà del tutto tenera e disposta a essere ridotta in crema, cosa che farete con un minipimer a immersione.

A fine cottura, aggiungete 50g di liquore all'anice.

Subito prima di togliere dal fuoco, aggiungerete 250g di crème fraîche (o panna fresca). Altra intensa frullata per montare e omogeneizzare.

Fate aprire quattro manciate di cozze ben spazzolate dalle loro barbe in una padella, con olio d’oliva e uno spicchio d’aglio (tolto a fine cottura) sale. Filtrate il sugo, sbucciate quasi tutte le cozze lasciandone quattro nel loro guscio. Rimettete insieme sugo filtrato e cozze.

Versate la crema calda nelle ciotole, distribuirvi le cozze mettendo le quattro con il guscio una per ciotola.

Affettate finemente della bottarga di muggine e distribuitene vari petali nelle ciotole.

Via a tavola.

Ha fatto parte della cena Febbraio 2004. Menu con panada sarda di pesce spada.

Nel menu di Dicembre 2019. Ogni incontro è d'oro





 

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...