lunedì 4 luglio 2022

Crostata rattatouille con olive pinoli e pangrattato

Di Artemisia

Faccio una crostatina seminuova, mescolando tre ricette: ratatouille ovvero rattatuglie, dell'infanzia, rattatuglie (e muta) di Polsonetta con olive, pinoli e pangrattato, crostata ratatouille.

Ratatouille

Tagliare a dadini regolari un peperone, una melanzana, una cipolla, due zucchine.

Vedure estive vengono tagliate in pezzi regolari e minuti:

una melanzana, un peperone, due zucchine; una cipolla (questa la ammorbidite nel MO 5'). 

Mettere insieme le verdure e condirle, mescolando bene, con olio d'oliva ottimo e sale.  

Tutto in teglia senza ammucchiare perché ogni cosa possa cuocere fino a rosolare

Forno su i 180°. Non sarà breve: almeno un'ora.

Brisée aromatica

200g di farina00, un uovo, 100g di burro, un pizzico di sale, uno di grani del paradiso grossolanamente triturati (si possono sostituire con del pepe nero aromatico), tre di erbe aromatiche secche miste e sbriciolate.

Rivestire con la brisée uno stampo di 26cm di diametro, bordi bassi e fondo amovibile (oppure teglia di porcellana da forno). 

Versarvi la ratatouille.

Finitura

Preparate una manciata di olive taggiasche, e un ciuffetto di foglie di maggiorana. Date qualche trituratina grossolana all'insieme.

Aggiungete un un cucchiaio pinoli.

Disseminate su.

Finite con una pioggia di pangrattato e origano abbondante. 

Un giro di olio d'oliva e.v..

Salate
di nuovo (salare due volte non vuol dire che ne mettete tanto, ma che lo distribuite).

Forno a 180° per 35'. 


1 commento:

Gabri ha detto...

che disegni stupendi...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...