domenica 7 giugno 2020

Crostata con marmellata di radicchio di Treviso tardivo


Da Artemisia

Dalla Crostata biscottata con la frolla montata mi avanzava tanta pasta da fare un crostatina di 20cm di diametro. Perfetta per due. Tal frolla montata l'ho provata nella precedente ricetta cuocendo prima il fondo con la marmellata 25', poi ho aggiunto la griglia e ho cotto altri 35'. Qui invece ho subito allestito il tutto, griglia copresa, poiché la marmellata era molto densa, asciutta, e ho lasciato in forno per 35'. Ho provato una congiunzione mai sperimentata: ci metto la Marmellata di radicchio di Treviso tardivo.

Frolla montata (ci fate un paio di crostate di 22-23cm, o una di 28-30 con un avanzo per una da 20)

Montate 250g di burro morbido con 300g di zucchero a velo per 7-8 minuti (planetaria con la foglia, o sbattitore elettrico).

Aggiungete con le fruste a bassa velocità 2 uova, un uovo alla volta.

Setacciate 550g di farina00 con 1 pizzico di sale; grattugiatevi sopra la scorza di un limone.

Aggiungete gli ingredienti secchi al burro-zucchero, un cucchiaio alla volta, con le fruste in azione.

Buttate la frolla sulla spianatoia infarinata, formate una palla, prendete la parte che vi serve e il resto vada in freezer.

Schiacciatela tra due fogli di carta forno, schiaffatela in frigorifero per 1 ora.

Stendete la pasta frolla che occorre per foderare il fondo di una teglia da 20 cm., fondo amovibile, oppure usate una fascia di metallo senza fondo poggiata su carta da forno. 

Conservate in frigorifero il resto della frolla.

Create un cordoncino e deponetelo intorno al bordo.

Bucherellate la base accuratamente.

Spalmatevi su la marmellata.
 
Infornate a 180° per 30/35'. 









Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...