mercoledì 12 settembre 2018

Peperoni ceci e riso venere




Di Isolina 

Combinazione vincente. La ricetta fa parte della mia benamata cucina degli avanzi, gli avanzi essendo, come si può immaginare, il riso venere e i ceci, che fa sempre comodo avere in frigo.

Dei bei peperoni corno, rossi e gialli, li ho puliti e tagliati a fette.

 In tegame, a rosolare, ho messo abbondante cipolla bionda tagliata sottile, un peperoncino aji amarillo privato di quasi tutti i semi, e uno spicchio di aglione della valdichiana.

Quando la cipolla è arrivata a bella doratura, ho unito i peperoni e ho salato.

Ho fatto andare a fuoco vivace per cinque minuti, poi ho sfumato con pochissima acqua e un generoso spruzzo di aceto di mele. Ho incoperchiato e ho lasciato cuore a fuoco dolce per una decina di minuti.

Quando ho giudicato i peperoni teneri al punto giusto, ho aggiunto i ceci precedentemente bolliti e privati della pellicina (sfregandoli tra le mani in un colapasta) e ho mescolato bene lasciando sul fuoco per pochi minuti.

Infine, pochi minuti prima di andare in tavola, ho aggiunto il riso venere precedentemente cotto.



Quello chiaro è un lungo di Cina e allora si capisce, ma l’altro, verde degli ortolani, si è ben nascosto ed è cresciuto indisturbato. Comunque quest’anno sono esagerati.



Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...