sabato 21 luglio 2018

Chips di cetrioli



Da Isolina

Potrei istituire la sagra del cetriolo, o forse, chissà, da qualche parte esiste. Questa dei chips di cetrioli o cetrioli essiccati la devo all'amica Claudia e, a dire i vero all'inizio fui alquanto scettica, un po' come per l'acqua di cetrioli. E invece! Grande scoperta. Oltretutto, cosa da sgranocchiare senza sentirsi in colpa, senza inghiottire calorie, sapendo che è cosa sana, oltre che goduriosa. Certo ci vogliono dei bei cetrioli sodi e freschi...

Ho affettato per il lungo dei cetrioli grossini, in fette di spessore circa 4 mm (dopo un primo esperimento spessore 3, dimostratosi troppo sottile), li ho cosparsi leggermente di sale, anzi di fleur de sel, ma sale fino va bene. Ecco, è importante aver mano leggera, altrimenti troppo salati saranno.

Messi a seccare in essicatore elettrico a più ripiani, per una decina di ore.

Quelli non mangiati subito, metterli velocemente in contenitore stagno. Dovessero afflosciarsi, come Claudia suggerisce, basta passarli un momentino al forno.







4 commenti:

Claudia Cadoni ha detto...

La Claudia menzionata sono io e sono orgogliosissima di aver ispirato la geniale Isa, a cui devo montagne di ispirazioni.
Per giunta, vedendo che lei le ha realizzate, le chips, ponendole direttamente sul vassoio dell'essiccatore, ci ho provato pure io, che finora le mettevo prudenzialmente su del materiale inaderente, in questo caso non necessario,risparmiando così tempo di essiccazione, visto che la circolazione dell'aria è decisamente maggiore con le sole griglie dei vassoi. Grazie, Isa, è un gran bel risparmio.

Però io li taglio nell'altro senso e vengono fettine pressoché rotonde e ultimamente, alle prese con cetrioli un pochetto amari di buccia, mi sono risolta a prelevare strisce di buccia, di modo da alleggerire tale sapore.
Le fettine vengono così anche simpaticamente a motivo di pieni e vuoti, verdi e bianchi. E poi ho provato il dragoncello, provaci Isa, a me paiono buonissime. Ecco qua le mie chips.

https://cicalarauca.wordpress.com/2018/07/19/chips-di-cetriolo/

GufettaSiciliana ha detto...

E chi l'avrebbe mai detto?

isolina ha detto...

Grazie Claudia! Purtroppo il mio dragoncello non è più quello di una volta, sa di pochissimo. Comunque, come lo usi in relazione ai chips?

Claudia Cadoni ha detto...

Io l'ho tritato (tra l'altro adesso non è una meraviglia, visto che è andato a fiore), l'ho tritato e e ho cosparso i cetrioli.
Diciamo che ne enfatizza il gusto, non è male.
Invece quelli che ho condito con l'aceto (oltre al sale) non è che mi abbiano entusiasmato.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...