lunedì 7 settembre 2015

Venezia. La gondola perduta: Alvise! La barca!


Postazione di gondole di Santa Sofia. La gondola traghetto che va verso Rialto, messa di traverso, impedisce a un'altra gondola di andarsene, libera e sola, in canal. "Alvise, Alvise" (coro di traghettatori e traghettati): "La barca, la barca, la barca, la barca!". Ad Alvise che arriva con la calma sguincia e sorniona e il sorriso all'angolo della bocca dello scherzo, i repentini affanno e balzo fanno volar la paglietta. A riacciuffata gongola, riacchiappa il compos sui, sapendo che è evento che farà parte della storia: "Succede" (silente batticuor).

Ciò che per noi è Gondola, per i gondolieri è Barca: l'assoluto.

L'amica Claudia ricorda Tony, gattazzo leggendario che traghettava (sempre a prua), per andare a trovare  a Rialto morose e pesce, preferendo in entrambi i casi quelle e quelli dell'altra sponda.


Nota: le foto sono della postazione di Piazza San Marco.  Le persone rappresentate nulla hanno a che vedere con i fatti etc. Il nome del gondoliere non è Alvise.

2 commenti:

giulia pignatelli ha detto...

Ehhh... no! Io volevo vedere proprio Alvise!

artemisia comina ha detto...

:) ci vuole discrezione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...