venerdì 8 maggio 2015

Tatin di asparagi e patate





Di Artemisia

Una noce di burro viene sciolta in una teglia di metallo rotonda, 24cm circa, messa sul fornello.

Un mazzo di asparagi verdi viene pulito togliendo ogni fibrosità, e gli asparagi vengono tagliati a misura di teglia, a metà circa, in modo che le punte possano convergere verso il centro, disponendo le due metà a raggera nella teglia dove il burro ha fuso.

Due tre patate vengono sbucciate e cotte al dente in acqua bollente. Quindi vengono grattugiate con la grattugia a fori grossi; poi vengono condite con olio d'oliva, sale, pepe nero appena macinato, e tante erbette (erba cipollina, menta, timo, quel che c'è). Poi si adagiano sugli asparagi, riempiendo ogni foro, e vengono livellate. Una piccola radice di curcuma fresca (vedete l'arancione?) viene affettata e sparsa.

Si fa una briséè alla curcuma, si stende un disco, si adagia su tutto come una copertina, rincalzando.

Trenta minuti di forno a 180°.

Appena sfumata l'incandescenza, si rovescia su un piatto di portata.

Nel menu di  Maggio 2015. La cena delle tre Grazie.
 
In AAA c'è un'altra tatin di asparagi.

Tarte Tatin come cuocerla in anticipo


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...