sabato 24 gennaio 2015

Dicembre. Venezia. Il 29, la cena del tacchino in crosta con zenzero e spinaci




Dicembre 2014. Venezia. Il 29, la cena del tacchino in crosta con zenzero e spinaci. Il capodanno veneziano questa volta è stato una cena dopo l'altra, per il piacere dei mercati, della casa, degli ospiti.
Volevo fare un ricetta fatta anni fa, il tacchino in crosta allo zenzero, ma ne è venuta fuori, per i soliti indefiniti vari motivi, oscillanti tra ingredienti e uzzolo, un'altra (come è difficile rifare tal quale): il Tacchino in crosta con zenzero e spinaci.

Ida e Alfredo hanno portato magnifici: Patate arrosto deliziosamente rosolate, Funghi chiodini innocenti e saporitissimi, Verza stufata ( semplicemente ottima: pare che basti affogare la verza nel suo stesso umore rivoltandola e schiacciandola in padella e coprendo e pazientando e facendola per così dire rosolare in se stessa, e quella diventa buonissima).

C'erano anche Nonnettes digionesi (piccoli pain d'épices con al centro un goccio di marmellata che da Digione erano arrivati a Roma grazie ai refoli natalizi e da Roma erano stati portati a Venezia, tanto più stanno lì e meglio sono), e piccoli Dolci veneziani. I vini ve li fo vedere.



















Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...