domenica 16 febbraio 2014

Crema di cavolfiore arrostito



Da Isolina

Quasi alla lettera da un sito che mi piace assai, FOOD52.

Il cavolfiore, in dose abbondante, si riduce in cimette e si piazza in un largo tegame da forno che possa contenerlo in strato unico. Si condisce con abbondante olio d'oliva, sale quanto basta e pepe quanto piace. Si mette in forno a 200° per 35/40 minuti, mescolando una o due volte. Il cavolfiore deve diventare tenero e colorarsi leggermente.

In una pentola si procede con un soffritto di burro e cipolla tagliata sottile (nella ricetta originale si parla di porro, che certamente va benissimo, anzi, ma non l'avevo) e si procede fino a cipolla tenera e ben consumata. Si aggiunge il cavolo, del buon brodo, un pizzico di curcuma (non previsto dall'originale) si fa bollicchiare per qualche minuto, quindi si frulla.

Si aggiunge abbondante parmigiano, si mescola bene. La ricetta originale prevede anche panna, che io non ho usato, sembrandomi il tutto già abbastanza saporito e cremoso.

Sul piatto una spolverata di pistacchi tritati grossolanamente invece dei croutons della ricetta.

Il cavolo arrostito dà particolare intenso sapore, molto interessante.


1 commento:

Glu-fri ha detto...

Ho una passione per il cavolfiore, lo trovo bellissimo.
Lo usa anche come centro tavola, e l'odore é profumo.....

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...