giovedì 7 febbraio 2013

Lasagne con le noci


Di Artemisia

Per 10 persone.

Versione col basilico



Cuocere 500g di lasagne, poche per volta in acqua bollente salata (sono pronte quando risalgono in superficie) stenderle ad asciugare su un telo.

Imburrare la teglia.

Mescolare con una besciamella molto liquida (80g di burro, 80g di farina, 3/4 di litro di latte, noce moscata, sale), una mozzarella triturata, 200g di noci triturate grossolanamente (tenerne qualcuna intera),  tre etti di ricotta di mucca, 50g di parmigiano grattugiato. Non è necessario che la ricotta si dissolva nella besciamella (qualche incongruenza può giovare).

Cospargere leggermente col composto il fondo della teglia, stendere la pasta lasciando ricadere oltre i bordi l'eccesso (va ripiegato sullo strato successivo), salare, pepare con pepe nero macinato al momento; cospargere di foglie di basilico; continuare facendo più strati. Cospargere lo strato finale con qualche fiocchetto di burro, mettere qua e là le noci intere anch'esse con su un fiocchetto di burro perchè restino morbide, e con una manciata di parmigiano grattugiato.

Forno a 180° per 40'.

Il pasticcio si può preparare in anticipo e mettere in forno successivamente, come pure si può ottimamente riscaldare.

Versione con le spezie


In inverno fondo, senza basilico, ho cambiato aroma, sostituendolo con quatto pizzichi di spezie miste ridotte in polverein un macinino dedicato : pimento, pepe verde, macis, anice stellato.

Quindi, tutto uguale ma invece del basilico spezie miste.

***

Febbraio 2013

Rifatte in versione invernale, con le spezie. Considerazioni: se la sfoglia è abbastanza sottile (importante), lo strato superiore senza altro condimento che fiocchetti di burro mi piace: diventa croccante; deve contrastare con un dentro ben umido e molle. Prossima versione: tagliare i lembi destinati a fare da copertura, così che siano come tagliatellone croccanti.


***

Marzo 2017

Ne ho fatte due teglie e le ho proposte un giorno dopo l'altro; grande successo popolare. Con basilico.

Sul tavolo di  Marzo 2017. Spuntino marzolino e nel menu di Marzo 2017. La cena del cantiere






2 commenti:

giovanni uno storico in cucina ha detto...

una lasagna delicatissima.. mi piace!!

isolina ha detto...

etticredo! Interessantissima, oltretutto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...