giovedì 3 novembre 2011

Crema di pecorino all'anice



Di Artemisia

Si tratta di una crema liquida di formaggio da servire in piccole ciotole, non più grandi di un mestolo, vista la densità di sapori e aromi; può essere un esordio, come pure una sosta liquida tra due piatti solidi.

Preparare 170g di pecorino semistagionato triturato, 500g di besciamella, 500g di latte (se si vuole più onctuese, vellutata, sostituirlo per metà con della panna fresca), un pizzico abbondante di pepe bianco e uno pure abbondante di anice finemente triturati e pestati fino a ridurli in polvere (le due polveri insieme riempiono un terzo di un cucchiaio), un bicchierino di anisetta.

Mettere besciamella e formaggio in una pentola e farli sciogliere sul fuoco mescolando, finchè il formaggio non è fuso. Aggiungere il latte. Quindi le spezie e infine l'anisetta.

Può essere accompagnata da crostini caldi (con pane tostato subito prima di servirlo) di crema di funghi e tartufi.

************

Aggiornamento febbraio 2012

Servita con biscotti al pecorino, gorgonzola e noci, e biscotti al pecorino con su un fiocco di crema di olive nere. Nel menu di Marzo 2012. La cena del pollo al curry






Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...