giovedì 9 aprile 2009

Tarte con patate alla cannella e porri caramellati





Di Artemisia che ha congiunto due piatti medio orientali per una tarte in abito francese, dove la pasta sfoglia viene incisa come in un pithiviers.
.
Lessare quattro patate, schiacciarle con la forchetta, ripassarle in olio d’oliva in cui abbia già stufato due cipolle tagliata a rondelle. Salare, aggiungere un pizzico abbondante di cannella in polvere e una manciata di pinoli.

Affettare due porri, stufarli in olio d’oliva insieme a un pizzico di zucchero molto scuro. Salare. A fine cottura spruzzare con il succo di un limone.

Unire porri e patate, grattugiarvi la buccia di un limone, versare in una teglia di porcellana da forno di circa 26cm di diametro.

Foderate con un disco di pasta sfoglia una teglia di 22cm di diametro per tre di bordo, versarvi il composto, coprire con un altro disco, sigillare i bordi, spennellare leggermente di rosso d'uovo battuto, incidervi il disegno che vedete nelle foto con la punta di un coltellino molto affilato.

Forno a 200°, già caldo, per 30’.

Servire calda o tiepida.

Sono sempre stupita dalla bontà soffice della patata nella farcia delle torte.

Nota: si può surgelare prima della cottura, e poi aumentare la permanenza in forno di dieci minuti. Si può anche versare il composto in una teglia di porcellana da forno e fare con la pasta solo il coperchio.

Ha fatto parte dello spuntino  Aprile 2009. Dall'Abruzzo una speranza di vita.

*******************

Aggiornamento ottobre 2015, fatta per La cena  del pasticcio di peperoni; tutte le foto sono della tarte di quella cena.




Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...