domenica 16 novembre 2008

Strudel di sedano rapa, carciofi e castelmagno



Da Artemisia 

Sedano rapa, carciofi e castelmagno sembrano un'ottima compagnia, ma questo studel - che disappunto, mi viene sempre bene! - se ne esce con una faccia tristanzuola.Debbo rirpovarci. Se ne deduce che tale ricetta va dritta sotto il tag Officina Riparazioni, dove raduno ricette provate più volte, tentativi, ricicli.

Pulire un sedano rapa e affettarlo sottilmente con la mandolina. Stufarlo con olio d’oliva, due foglie di salvia, sale, e se necessario un po’ d’acqua, coperto, finché non è morbido.

Pulire e affettare sottilmente tre carciofi e procedere come per il sedano.

Grattugiare 100g di castelmagno.

Pasta: 250g di farina, un cucchiaio di olio d’oliva, un cucchiaino di aceto bianco, tanta acqua calda quanto basta per ottenere una pasta molto morbida e ancora umida. Metterla a riposare almeno 10’ sotto la pentola calda in cui avete scaldato l’acqua.

Stendete uno strofinaccio sulla spianatoia, infarinatelo molto bene, stendetevi la pasta con qualche giro di matterello. Poi lasciate il matterello e proseguite con il dorso delle mani infilato sotto la pasta, distendendola. Deve diventare molto sottile, coprendo tutto lo strofinaccio. Spennellare con olio d’oliva.

Mettere il sedano su un terzo dell’ovale di pasta. Sopra i carciofi, sopra ancora il formaggio.

Arrotolare lo strudel con l’aiuto dello strofinaccio, deporlo sempre aiutandosi con lo strofinaccio su una teglia coperta di carta da forno.

Spennellare con olio, acqua e sale emulsionati, mettervi su qualche foglia di salvia.

Forno già caldo a 200° per 30’.

Per le foto della procedura, vedere Come fare uno strudel.

2 commenti:

Lory ha detto...

Ma guarda un pò il caso..Sedano rapa e Castelmagno..eheheheh!
Io verrei a casa tua di notte a rubarti il servizio di piatti!!!
Spettacolo!!

Artemisia Comina ha detto...

lory, vieni di giorno :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...