giovedì 2 ottobre 2008

Pollo, prugne e fichi


Di Artemisia Comina, che aveva mezzo petto di pollo, dieci prugne e voglia di usare gli ultimi fichi in tutti i modi.

Far gonfiare una decina di prugne secche in un bicchiere di marsala secco.

Rosolare 100g di pancetta affumicata a dadini in un tegame; aggiungere mezzo petto di pollo pure a dadi della grandezza di un boccone e farlo rosolare; se necessario, aggiungere un goccio d’olio d'oliva.

In un altro tegame far appassire nell’olio d’oliva una cipolla rossa affettata non troppo finemente; aggiungere una buona manciata di fichi freschi cui avete tolto testa e coda lasciando il resto delle buccia e avete tagliato in quarti, renderli intimi con la cipolla facendoli stare insieme per un paio di minuti, versare tutto nella pentola del pollo.

Aggiungere prugne e marsala.

Salare.

Far cuocere per una ventina di minuti.

Pepare con dovizia con pepe nero appena macinato.


5 commenti:

manu e silvia ha detto...

Hei ma sembra buonissimo!
Ma non avendo più i fichi freschi...secondo te si pososno usare quelli secchi?!Ok i gusto alla fine non sarà lo stesso però...
bacioni

Artemisia Comina ha detto...

ciao gemelle! certo che si può, che non sia lo stesso, che fa? basta che sia buono ;)

Artemisia Comina ha detto...

uhmm.. con i fichi secchi, metterei anche una mela, per stemperare il dolce.

guja ha detto...

Ciao Artemisia!io faccio il cosciotto di tacchino arrosto con le prugne e le castagne...una bontà...come questo pollo del resto!!!
A presto.
Cristina

Artemisia Comina ha detto...

sento profumo di tacchino, cristina, ma mi sa che in Ricevere la ricetta non c'è; la prossima volta che lo fai, ricordati la foto, con tutte le posate al loro preciso posto ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...