giovedì 9 ottobre 2008

Flan di ricotta e patate; più in generale, come fare un flan


Di Artemisia Comina segue i suggerimenti di Cucurbita Serenissima su come fare un flan ricco e fondente. In questo caso è “nudo”, senza nulla a condirlo in su la cima, perché accompagnava un ricco ragout, insieme a del riso pilaf. Ma potete farne un piatto a sé se lo rifinirete con burro fuso e scaglie di pecorino romano, o di bottarga, o di tartufo, o della salvia fritta, o….
Cos'è un flan. Uova, più una componente cremosa (qui ricotta, patate schiacciate). Una crema rappresa. Ci siamo. Le mot, très ancien, vient du vieux français flado, qui désignait un objet plat, un disque en métal. La cuisine médiévale était friande de flans. L'oeuvre poétique de Saint Fortunat y fait déjà allusion, et Taillevent en donne de nombreuses recettes. On appelle également "flan" une crème prise, renversée ou moulée, le plus souvent parfumée au caramel. Source Larousse Gastronomique.

Mescolare accuratamente 700g di patate lessate e passate, 700g di ricotta freschissima (anche di mucca, poiché poi aggiungerete mascarpone), 250g di mascarpone; rendete il composto più morbido con un bicchiere di latte.

Aggiungete 80g di maizena.

Aggiungete un pizzico abbondante di noce moscata, uno di cannella, uno di peperoncino piccante in polvere.

Sale.

Aggiungete quattro uova, una per volta.

Imburrate e infarinate uno stampo di porcellana da forno con i bordi abbastanza alti, almeno 5cm.

Versatevi il composto, livellate.

Forno a 200° per un’ora.

Può essere sformato, o servito direttamente nella teglia.

Nel menu di Settembre 2008. La cena del ragoût de boeuf con la melassa


 
***

Nel menu di Ottobre 2019. Nunchesto non ne può più




6 commenti:

Franz Mosco ha detto...

Tu stai attentando al mio colesterolo, lo so. Quando sforo ti mando l'avvocato.

;)

Günther ha detto...

beh si è molto golosa come preparazione ma io me la preparo lo stesso, francesca fai come me che contro il colesterolo corro corro e brucio

Franz Mosco ha detto...

Cammino (ore con lo zaino sulla groppa) e pedalo. Va bene? ;)

pero' un po' ci sto attenta lo setsso, se posso sostituire qualcosa con qualcosa di piu' leggero lo faccio. (cosi' ne magno un po' di piu' :D)

artemisia comina ha detto...

ragazzi, e un po' di costumatezza? :DDD

(ovvero, non mi scofano tutto il piatto di portata)

la belle auberge ha detto...

piatto ricco... con quel che ne segue. Quando leggo Cucurbita Serenissima, mi tuffo con voluttà sulla ricetta. Terrò da conto senz'altro.
un abbraccio
eu

artemisia comina ha detto...

eu, riferirò a Cucurbita, ne sarà felice :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...