sabato 14 giugno 2008

Ciliegie in torta soffice. Con Giovanna Garzoni


Le ciliegie sono disegnate da Giovanna Garzoni; l'immagine viene da Gli incanti dell'iride. Giovanna Garzoni pittrice nel Seicento, Silvana Editoriale, Milano 1996. La miniatura è in una collezione privata.
 
Da Garia Epizéphiria.

Grande voglia di ciliegie, in questi giorni. Dal Cucchiaio d'Argento.

Montare 100g di zucchero con 2 rossi d'uovo.

Aggiungere 60g di farina, 50g di fecola, un pizzico di sale e 100g di burro fuso; per ultimo un cucchiaino di lievito.

Unire poi al composto 2 chiare, montate a neve soda.

Versare l'impasto in uno stampo dai bordi alti imburrato e infarinato e posarvi sopra 250g di cilegie nere zuccherine, lavate e snocciolate, "a spirale".

Cuocere in forno a 180° per circa 30 minuti.

Appena fuori dal forno, sformare il dolce.

L'ho servito a temperatura ambiente, in una serata piuttosto calda, accompagnato da una freddissima gelatina alquanto fluida di limone, preparata lo scorso inverno: stupore e piacere degli ospiti al connubio proposto.

Nota di Artemisia, che lo ha provato: fa parte della famiglia dei dolci soffici, con frutta dentro e pasta che intorno alla frutta resta leggermente cremosa; dolci che partono da un impasto fluido che nella cottura monta e si rassoda.


Le ciliegie sono di Giovanna Garzoni; l'immagine, da Gli incanti dell'iride. Giovanna Garzoni pittrice nel Seicento, Silvana Editoriale, Milano 1996. La miniatura è conservata a Firenze, nella Galleria Palatina.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...