giovedì 12 luglio 2007

Marmellata asprodolce di visciole




Da Artemisia

Dopo che le avevo snocciolate, le mie visciole pesavano 1,200kg.

Ho aggiunto 800g di zucchero e un limone affettato sottile. Ho lasciato macerare il tutto per un giorno, in frigo.

Cottura ad libitum, ogni tanto interrompendo perché non potevo seguirla. Fuoco basso, mescolare. Attenzione: una distrazione iniziale ha portato a una fiammeggiante zuccherina eruzione, benché la pentola fosse ampia e con bordi alti.

I fiumi di vivo sangue prodotti da tali frutti, fiume che spruzza e macchia ovunque (mettevi un bel grembiule) sono molto affascinanti.

Buona, la marmellata, nel suo asprodolce.

Ho ottenuto due barattoli da mezzo litro di marmellata, più un mestolo per gli assaggi immediati.




Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...