lunedì 25 giugno 2007

Crostata di albiccocche in foggia di dalia





di Artemisia Comina

Amo i dolci con la frutta, le crostate. Mi piace acconciare crostate come cesti, fiori. Allora ecco ancora una crostata, con le albicocche.

800g di albicocche (400g frullati, 400g tagliati a fettine regolari e sottili).

Fare una crema di albicocche procedendo in questo modo: un uovo e 60g di zucchero battuti insieme in una piccola pentola dal fondo spesso, cui aggiungere i 400g di polpa di albicocche, poi 30g di maizena, poi il succo e la buccia grattugiata di un limone, poi 150g di acqua; mettere su fuoco dolce e cuocere mescolando finché non addensa; ricordare che la maizena continua ad addensare fuori dal fuoco: serviranno 10-15’ di cottura. Far intiepidire.

Cuocere in bianco un guscio di pasta frolla (200g farina, un uovo, 70g burro, 80g zucchero, essenza di vaniglia, un pizzico di sale), a 200°, prima con carta da forno coperta di sassolini, poi 5’ scoperto. Teglia con fodo amovibile di 23cm di diametro, bordi bassi. Farlo raffreddare.

Versare nel guscio la crema di albicocche, pareggiarla.

Coprirla con le fette di albicocca iniziando dal bordo esterno, formando una spirale che si chiuderà nel centro della crostata: dovrà sembrare una dalia con i suoi petali; al centro, infilare una manciata di pinoli in foggia di pistilli.

Diluire della gelatina di limone e spennellare le fette di albicocca.

In frigo almeno due ore. Servire ben fredda.



Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...