sabato 3 marzo 2018

Scrippelle a tagliatelle in brodo verde di pesce.


 
Di Artemisia

Scrippelle (se volete, crêpe, ma io penso all'Abruzzo) a tagliatelle, in brodo di pesce verde.

Scrippelle:

1 uovo, mezzo guscio d'acqua, mezzo cucchiaio di farina, un pizzico di sale. Mescolare bene, far riposare almeno mezz'ora. Colare per evitare grumi (oppure, frullate).

Padellino da crêpe, unto d'olio d'oliva solo per per la prima crespella, poi non più.

Quattro uova per quattro persone; farle raffreddare, arrotolatele e tagliatele a tagliatelline fini; poi tagliate ancora perché possano entrare nel cucchiaio.


Brodo di pesce verde:

Far cuocere 20’ degli aromi nell'acqua (tipo gambi di prezzemolo, gambo e foglie di sedano, cipolla, carota, qualche bacca di pepe) prima di aggiungere il pesce. Mettere il pesce (io qui avevo carapaci e teste di gamberi e qualche lisca con un po' di polpa di salmone) e spegnere dopo un quarto d'ora circa. Filtrare.

Aromatizzate il brodo, fuori dal fuoco, con zenzero fresco grattugiato.
 
Poi occorrono spinaci crudi triturati finissimamente; fate conto, per quattro ciotole di brodo, tre manciate di foglie.

Mescolare il trito di spinaci al brodo ben caldo, ma fuori dal fuoco.

Aggiungere del succo di limone, mescolare ancora.

Mettere le tagliatelle sul fondo delle ciotole, versarvi su il brodo verde. 

Infine, una piccola benedizione di pepe nero appena macinato.

Nel menu di Febbraio 2018. Nuovi uccelletti fragranti per una cena imprevedibilmente elegante.

Altre scrippelle abruzzesi di AAA, qui.



1 commento:

GufettaSiciliana ha detto...

Interessanti le tue scrippelle!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...