lunedì 2 dicembre 2013

Tatin di mele del Talismano


Da Artemisia

E' una ricetta del Talismano della Felicità, caratterizzata dall'affettare le mele e farne strati. Non male, ma preferisco versioni "classiche", come questa di Bocuse.

Premessa sulle tatin: il forno ventilato aiuta ad asciugare i succhi che la frutta rilascerà. In ogni caso, statico o ventilato che sia, verificate se la tatin prima di essere sformata va scolata del liquido in eccesso (con frutta succosa certo ci sarà), inclinando delicatamente la teglia e usando la frolla come un coperchio: ci poggiate una mano su, inclinate, scolate. Se la pasta è delicata e friabile, sostenetela con un vero coperchio. Come tutte le tatin, anche questa va sformata quando è calda e lo zucchero è ancora fuso, in modo che la frutta non si attacchi alla teglia. Usate per portala in tavola un piatto resistente al calore, o aspettate cinque minuti prima di capovolgerla. Se volete rovesciarla in anticipo, si è raffreddata e la volete tiepida, usate una teglia di porcellana da forno senza bordi (la vorrete certo tagliare senza ostacoli e scocciature) e infilatela in forno caldo cinque minuti.    

Impastare rapidamente 250g di farina00 con un pizzico di sale e con 250g di burro; unire poca acqua fredda. Lavorare poco, coprire e mettere in frigo per mezz'ora.

Tagliare 500g di mele renette a spicchi sottili.

Imburrare con 70g di burro uno stampo rotondo (24 cm) e su questo fare uno straterello di zucchero (30g).

Fette a cerchi concentrici, cosparse con altri 30g di zucchero e con 80g di fiocchetti di burro.

A coprire, un disco con la pasta, un po' più grande dello stampo, rincalzato.

Forno a 180° per 45'.

Capovolgerla e servirla tiepida.


2 commenti:

Unknown ha detto...

ecco che fine faranno le mie ultime renette questa fine settimana!

artemisia comina ha detto...

sei scatenatuccia?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...