giovedì 19 novembre 2020

Rana pescatrice con olive e peperoni

Di Artemisia

Orto Botanico, il 2 novembre, prima che diventasse il paradiso da cui venimmo cacciati a colpi di scopa: Viburno tinus: che sorprendenti rametti rossi, chi ti aveva mai visto? E tu, bacche arancioni, fiori lilla, che bella eleganza, chi sei? Bussai alla porta di un gruppo di giardinaggio, e sembra proprio che sia la Duranta erecta; fiori composti a grappolo azzurro-blu, ma anche lilla, rosa, bianco o viola; bacche gialle o arancioni in inverno, molto tossiche, come le foglie (non per gli uccelli). Famiglia delle Verbenaceae, originaria del Messico, Caraibi, Centro e Sudamerica. Compare in Europa alla fine del '500. Linneo nel 1753 la dedica a Castore Durante, botanico e medico di Sisto V, famoso per il libro Herbario Nuovo pubblicato a Roma nel 1585, e riedito nei secoli successivi. Le denominazioni Duranta ellisia e Duranta repens, indicate talvolta come specie, sono oggi considerate sinonimo di Duranta erecta. Per gli inglesi è “Golden dewdrop” per il frutto simile a una "goccia di rugiada dorata"; i francesi ne apprezzano il lieve profumo dei fiori, chiamandola Vaniller de Cayenne. Quell'altra, la teneramente rosea, è erica, tutta un fiore. Rana pescatrice con olive e peperoni. Vedo questa, di Isa, Pesce spada con cappello del vescovo, e la traduco per una coda di rospo in attesa. Il piatto lo fo assai piccante, ma con un accompagnamento di polenta che attenua e fa subito molto, molto felice il coabitante veneto, che si lancia in ricordi di polente intinte nel latte per cena et similia. 

In padella, a fuoco medio, un giro d'olio d'oliva, un piccolo peperoncino verde piccante e uno rosso affettati finemente e due falde polpute di peperone rosso, prima arrostito e spellato, tagliate a julienne. 

Aggiungo due cucchiai di passata di pomodoro e quattro di olive taggiasche

Alzo la fiamma e aggiungo rocchi di rana pescatrice che cuocio, girandoli, in tre minuti.

In tavola con una fetta di polenta gialla fumante.









6 commenti:

filo e traccia ha detto...

la lilla, tra bacche arancioni, dovrebbe essere una duranta repens, chissà, somiglia. Ne ho una in terrazzo, un pò più lilla. Bella.

artemisia comina ha detto...

duranta erecta! scoprii e adesso aggiungo!

filo e traccia ha detto...

si si erecta! è che si riempie di bacche autunnali e piega le capoccelle dei lunghi rami. E' di facile coltivazione e molto promettente.
Non sapevo velenosa.

Isolina surci marvelli ha detto...

oggi il mio cambusiere va a far la spesa... e se trova quella pescatrice me la porta e la concio per le feste!

filo e traccia ha detto...

un cambusiere e una pescatrice a trastevere: è già festa

artemisia comina ha detto...

😘

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...