lunedì 20 luglio 2020

Involtini di peperoni e merluzzo


 Di Artemisia

Orto Botanico, ancora: le foglie dell'acquatica emergono svolgendosi enormi e vellutate, quasi cado nella pozza per catturare il rosa vivo della ninfea che si nasconde. L'estate esige peperoni arrosto, li avvolgo, gialli e rossi, intorno a filetti di merluzzo con capperi e olive, e poi affido al forno quella impagabile operazione che si chiama gratinare.

Per 7 involtini.

Triturare un mix di erbette aromatiche (quel che vi aggrada, io vado sul terrazzo e acchiappo ogni che).

Arrostire e spellare (sulla fiamma del fornello girando, o nel forno, mettendoli poi in una ciotola coperti di pellicola per un po', cosa che faciliterà la spellatura), quattro peperoni polputi, gialli e rossi.

Tagliarli per il lungo in grosse falde. 

Distendere le falde in modo da avere "rettangoli" larghi 6/7cm (nel caso accostarne due) su un tagliere.

Schiaffarci su un pezzo di filetto di merluzzo (circa 250g in tutto).

Poi un po' di capperi dissalati, e delle olive taggiasche.

Quindi un pizzico di erbette.

Sale.

Arrotolare gli involtini.

Metterli fianco a fianco in una teglia da forno, in modo che restino arrotolati senza legature.

Cospargerli di abbondante pangrattato, anocora un po' di sale, pepe nero di mulinello, altre erbette, un bel giro d'olio d'oliva e.v.

Forno a 180° per 20/30'.













Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...