lunedì 19 maggio 2008

Seppie, asparagi, patate





di Dolcesca.

Il generoso succo delle seppie si sposa bene con le patate e questa sola coppia fa un piatto ottimo; buona l’aggiunta di carciofi. Oppure, come in questa versione di Dolcesca, quella di asparagi.

Affettare finemente una cipolla rossa, stufarla in olio d’oliva; quando la cipolla è diventata cremosa, aggiungere tre seppie pulite e a pezzi con il loro nero, due patate sbucciate e ridotte a pezzi abbastanza piccoli e regolari, un mazzetto di asparagi verdi, di tipo alquanto sottile, puliti. Salare. Aggiungere un bicchier d'acqua. Far stufare per 20, 30’.

Nota di Artemisia: ho trovato che l'aggiunta di cipolla inizale dà una cremosità particolare al piatto, e il nero una bella sapidità.

Eravamo all'Argentario, a casa di Marco e Dolcesca:  primavera, primavera, primavera.Sul tavolo di Maggio 2008. Toscana. AAA all'Argentario, la vigilia.






Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...