giovedì 16 novembre 2023

Torte salate. Micragna di carasau con melanzane

Di Artemisia

Mi decido a buttar fuori questo post. E' in attesa da settembre. Si cucina poco da queste parti. Abbiamo anche problemi di dieta, tutte le avversità. Però ancora qualcosa nella bisaccia c'è. Chi è quella? Una Lophocereus schottii f. crestata? Una Marginatocereus marginatus cristata? Non sono riuscita ad appurare. La Micragna con pane carasau viene croccante in modo commovente. Ho usato una friggitrice ad aria da 5l. Si può usare anche il forno ventilato. Le Micragne sono molteplici: Torte salate, Micragne.

Un quadrato di pezzi di carasau velocemente bagnato sotto il rubinetto, va composto su carta da forno e va ben oliato con olio d’oliva.

Due melanzane arrostite in forno vanno pelate e la polpa schiacciata va condita con olio d’oliva, sale, aglio tagliato fine e prezzemolo triturato.

Sfiocchettare la polpa sul quadrato.

Altro quadrato su.

Preriscaldare 5’ a 175°.

Calare nella friggitrice, schiacciare il coperchio di pane con i palmi delle mani per distribuire la polpa - attenti al calore, potreste anche usare un attrezzo, tipo batticarne - oliare abbondantemente.

Ripiegare gli orli e regolarizzare il perimetro, cospargere di sale grosso.

Cuocere a 185° per 15'.

Tirare fuori la Micragna.

Poi, alla moda turca, mettervi su dei bei sfiocchettamenti di yogurt.

Mangiare la Micragna bollente e croccante con su lo yogurt ben freddo.



3 commenti:

  1. Cara Artemisia, è sempre un piacere ritrovarti... questa micragna mi fa irresistibilmente gola.
    Avresti in mente un ripieno più "stagionale" da suggerirmi (e che magari si sposi ugualmente bene con questa aggiunta di yogurt che mi intriga molto)?
    Grazie
    Flavia

    RispondiElimina
  2. guarda, c'è un link a una raccolta di micragne!

    RispondiElimina

commenti