sabato 4 dicembre 2010

SOGNO O SON DESTA? SOGNO O SON DESTO?



Sogno o son desta? (questo è il bruco? ma che setoso, variegato mantello, ora è caldo come l'oro, ora splendidamente violetto come la luce della sera... e che bella barba morbida...non mi dispiace affatto che abbia perso quella boccuccia vorace, quegli occhi avidi da mangiafoglia...guarda un po' questa strana trombetta, pare che sugga, forse mi posso avvicinare, sento un languorino)

Sogno o son desto? (veramente ora mi pare di essere più bello io, e poi che voli leggeri, che leggiadri sfarfallii, che piroette con i refoli, che matrimonio con gli spifferi! Questa invece, che piombo, che peso, quante mani, speriamo che non mi sciupi le ali, e che sopracciglia ingrugnate, spero non mi tocchi, ma come faceva a piacermi...)

Se non ci state capendo niente, potete sempre leggere qui.

Papavero:

siccome è vario
il mondo è bello -non c'è
grugno che tenga!

velo di seta
immune dal contatto
Farfallamente!

No! che non mento
le cose mutevoli
punti di vista!

5 commenti:

isolina ha detto...

Ma che scelta difficile!!!

daniela calme et cacao ha detto...

... grazie!

artemisia comina ha detto...

isa, quanti tormenti, sempre.

artemisia comina ha detto...

daniela, mi piacerebbe sapere cosa ne pensa madamina... :))

papavero di campo ha detto...

siccome è vario
il mondo è bello -non c'è
grugno che tenga!

velo di seta
immune dal contatto
Farfallamente!

No! che non mento
le cose mutevoli
punti di vista!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...