giovedì 18 novembre 2010

SONO LI' SOTTO A CUCINARE DA DICEMBRE SCORSO



Voglio solo farti notare, Fernando, che sono lì sotto a cucinare da dicembre scorso. Senti che profumini struggenti, che aromatici richiami, è una sinfonia che arpeggia focacce dolci dalle trippe piene di mele lucenti come ambra, ineguagliabili frittelle che inzuccherano i baffi fino alla radice, ciambelloni a sei piani, zabaioni soffici come una nuvola che arrossi le sue guance al tramonto.

Io mi aspettavo un pranzo di Natale.

E' appunto quel che stanno facendo, babbione. Ma ci mettono un anno.

Un anno, Federico? Tu mi prendi per questo tenero naso innocente, fratello senz'anima, senza amore per la famiglia?

Te lo meriteresti, cara la mia talpa mancata, ma invece è proprio così. Del resto, è cucina inglese.

Papavero:

fumi di sogni
prodigi sotto terra
pietanze calde!

ci scoppia il capo!
sono vere fantasie?
o finte realtà?


Se non ci state capendo niente, potete sempre leggere qui.

1 commento:

papavero di campo ha detto...

fumi di sogni
prodigi sotto terra
pietanze calde!

ci scoppia il capo!
sono vere fantasie?
o finte realtà?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...