lunedì 12 settembre 2016

Sformato di ricotta alla cannella.





Di Artemisia Comina.

Questo sformato ha funzione di accompagnamento di complementoo sugoso. Da solo sarebbe privo di sugo, in senso letterale e figurato.Qui accompagnò polpettine alla salsa di limone.

Mescolare 200g di ricotta di pecora, 200g di patate lesse passate al passaverdura (circa 4 grosse patate), 80g di parmigiano grattugiato, un pizzico di cannella, pepe bianco appena macinato, sale. Quindi tre uova, una dopo l'altra.

Imburrare accuratamente uno stampo da savarin, infarinarlo.

Versarvi il composto, cuocere in bagno maria e forno già caldi, 200°, per 30’. Lo sformato è cotto quando la sua superficie risponderà con lieve elasticità alla pressione del dito.

Nel menu di  Agosto 2009. Cena notturna sull'orlo del giardino


1 commento:

GufettaSiciliana ha detto...

Bella preparazione! Interessante e da sperimentare!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...