martedì 17 aprile 2012

ELOGIO DELLA SALVESTRELLA, O PIMPINELLA



Oppure meloncello, botancamente poterium sanguisorba.

Cresce spontanea nei campi e nelle ripe un poco abbandonate e in questo momento è al suo massimo. Un giorno trovandone una piantina in un vivaio ho provato ad addomesticarla per averla sempre sottomano. E' stato un successo e incoraggio a seguire l'esempio.
Oppure meloncello, botancamente poterium sanguisorba.

Nelle insalate fa tutta la differenza del mondo. Si usano le foglioline tondeggianti sfrondandole dal rametto. Il sapore ricorda quello dell'anguria. Naturalmente si usa anche cotta, mescolandola ad altre verdure nelle minestre, ma al suo meglio è nelle crudité.
Oppure meloncello, botancamente poterium sanguisorba.

Adesso è il suo momento migliore, ma imperterrita ricresce tutto l'anno, anche sotto la neve. Sembra che sia utile a chi soffre di alcune forme di colite...

2 commenti:

simoff ha detto...

splendida foto...ora la riconoscerò sicuramente e seguirò pedissequamente i tuoi suggerimenti! :-) Grazie

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Hai ragione! Nelle insalate di campo o aggiunta all'insalata dell'orto regala un sapore unico, la adoro :-)