giovedì 30 giugno 2011

INSONNIA, PERFIDA INSONNIA





E' diafana, di giorno non si vede, scivola nella luce e niente si può fare per allontanarla. Di notte è in agguato e zac approfitta di ogni occasione. Questa volta l'alleato è un vento ululante, senza ritmo, tutto attacchi furiosi e sibilanti. Questa casa sembra un battello sballottato dalle onde con sartie sibilanti.

E lei, la perfida insonnia, con le sue agilissime sapienti dita fruga nei pensieri e si diverte a scombinare trame, ad annodare fili che poi non si riesce più a sciogliere. Confonde storie e ne inventa di così bizzarre che quasi ci si crede. O no... Le storie poi si confondono, si spezzano in brandelli che lei, con quelle dita sapienti, intreccia di nuovo creando nuove storie. Lei, con quelle dita sapienti è padrona autoritaria e spietata.

Mi viene voglia di uscire nella notte e seguire il vento.

Corri Bella, corri che ti insegue il vento satiro. Forse se mi mettessi a ricordare tutti i versi di Garcia Lorca che ancora mi abitano...

O altre poesie? La notte in fondo è ancora giovane, forse potrei addormentarmi.

Isa non dorme, Artè disegna, Papavero snocciola:

notte silenzio
è pozzo d’assoluto
in braccio ai sogni

8 commenti:

artemisia comina ha detto...

Come vedete, in questo blog può succedere di tutto :)

papavero di campo ha detto...

vorrei isolina collegarmi a te a quel che snoccioli, con un mio vecchio haiku -che m'è caro,


notte silenzio
è pozzo d’assoluto
in braccio ai sogni

30.10.00


ps: dicono essere lei l'insonnia una new entry con l'età, ma ce n'è anche di quelle croniche e recidive, se l'accolgo quando mi riesce allora si trasmuta in risorsa, la mente va a mille ed è bello mi piace m'avvince -senza alcuna droga chimica!- galoppano i pensieri, s'intrufolano quelli selvaggi, si presentano i non correct allora sì che è bello! scoprirmi diversa, potenzialmente follemente versatile.. e se c'è una tempesta di vento beh è vicenda sauvage! rifrulla ogni suggestione ogni idea romantica e decadente e surreale..è persino qualcosa di extracoscienza e benvenga balleremo come menadi o come donzellette o come eccitate bloggers mentalone che l'indomani metterannno nero su bianco qualcosina che è l'ombra la pallida ombra di sensazioni vissute davvero molto strong:-)))

paolaA-India ha detto...

Fortunatamente non conosco il problema,salvo rarissime eccezioni, ma leggendo queste righe mi immagino le lunghe dita eleganti e sinuose di questa perfida signora al cui fascino, che emana dal commento, è veramente difficile sottrarsi.
PaolaA (India)

Caty ha detto...

come la conosco , compagna immemore di troppe notti ...

isolina ha detto...

Che meraviglia!!!
E adesso confesso: pensando alle lunghe agili dita avevo anche in mente proprio, ma proprio le agili matite di Arte.
E l'haiku!!!
Il vento persiste, è il fortissimo mistral. Oggi quasi mi sbatteva per terra. Vediamo come butta, ma ho paura che ricorrerò ad aiuti

orsy ha detto...

Nemica solidale per decenni. Ma poi le ho detto che non potevamo continuare a vederci così e lei ha preso la fuga. Come un uomo.

Anonimo ha detto...

muse incantevoli, isa, arte', papavero e l'insonnia.

raffaella

artemisia comina ha detto...

una delle muse ringrazia raffaella :))

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...