mercoledì 12 maggio 2010

UNO STAMPO PER FARE RAVIOLI.






Serve a qualcosa? A farmeli fare, i ravioli. Da quando ce l'ho, codesto stampo, per un misterioso motivo li ho fatti tre volte di seguito.

Per ora sempre dolci, con la pasta frolla, e dentro marmellate e cioccolato, o marmellate e farina di mandorle. Ovviamente, sono dolcetti buoni, in quanto scatoline semplici con un guscio buono, e cose buone dentro.

C'è un motivo per non usare al loro posto un coppapasta circolare? Bah.

Quello che posso dire, è che ho una mezza idea di fare anche i ravioli di pasta all'uovo, con questo aggeggio. Bah.

Somiglia moltissimo a una dentiera per cavalli: 10cm di diametro. Ne ho anche di due misure inferiori. Chissà se continueranno ad avere questa forza di seduzione che mi spinge verso la farina e le uova...

(Il loro coppapasta è nella parte opposta ai denti).

Quando li ho comperati, per circa tre euro in tutto, avevo il forte sentimento che si trattasse di un'autentica caccavella.

14 commenti:

frenci ha detto...

bellissimo, sono molto attratta da qualunque aggeggio di cucina che riesca ad imprimere un ricamo così netto sul liscio della pasta, quindi tagliabiscotti, tagliaravioli, rotelle dentate e via dicendo fanno certamente parte del mio feticismo culinario... ciao artemisia, un bacione

MarinaV ha detto...

Ce li ho anch'io, in un cassetto, come una vera caccavella... :D

acquaviva ha detto...

ne ho anch'io uno simile, mai usato. Però ho la scusa di averlo comperato in Giappone, quindi più che caccavella lo chiamerei cimelio...

artemisia comina ha detto...

acquaviva: comperato in Giappone? SPASIMEREI per vederlo.

artemisia comina ha detto...

marina, mai usato?

artemisia comina ha detto...

frenci, mi hai fatto venire in mente che ho in cassetto una certa rotella a cucitura doppia che debbo proprio provare...

papavero di campo ha detto...

ma gliela vuoi riconoscere a 'sto stampo il merito unico e indiscusso di un orlo pieghettato che a a a mano ti sfido a farlo regolare?!!


serve per fare i gyoza cinesi, (l'avevo appreso da robertacobrizo)

artemisia comina ha detto...

cara pap, sono praticamente tombata amorosa di tale pieghettamento.

mi precipito a cercare i gyoza cinesi (alla faccia del lavoro che ho interrotto).

Diletta ha detto...

Artemisia, io ho una caccavella simile che non ho mai usato....mi ha fatto venire voglia!

Prova anche con la pasta all'uovo e poi dicci...

Un sorriso a raviolo,
D.

artemisia comina ha detto...

ciao, bella sposa! ho fatto i ravioli della papavera per ora, pasta senza uovo, 22 ravioli con carne di maiale. questa sera vanno in pentola, domani su AAA se non sono una schifezza da nascondere :))

Roberta Cobrizo ha detto...

Artemisia, anche tu vittima del plissè?!?! ;-DD
è divertente vero?

artemisia comina ha detto...

dannatamente divertente: zacchete, un plissè; zicchete, un altro plissè. come resistere?

roberta cobrizo ha detto...

macchè resistere! l'unica soluzione è proprio piegarsi, docili... :-))
(io nel frattempo ne ho preso un terzo anche in acciaio :-)) ... Chi di caccavella ferisce di caccavella perisce!

artemisia comina ha detto...

voglia di far mordere di nuovo qualcosa a questo cavallo...